Se ti sei messo la divisa, devi fare gol


Ci sono chiese che sembrano un vero e proprio campo da calcio: 22 che corrono come dei pazzi, uccidendosi, e oltre 40 MILA persone sedute in tribuna che guardano, tifano, criticando e imparando qualcosa. Poi all'improviso, verso la fine della partita, qualcuno alza la mano, e tutti urlano: "GoL... Gol!!!" Cari fratelli, ATTENZIONE, questa è una falsa chiesa. La vera chiesa è quella in cui 40 milla persone sono sul prato, in campo.


La benedizione della Persecuzione

Possiamo imparare con la Bibbia che è arrivato un momento nella storia della Chiesa in cui ha smesso di giocare, ha smesso di attaccare, difendere, lottare, competere. Ha iniziato guardare più a come stava, a quello di cui aveva bisogno, a quello che non conosceva ancora e cosi la Chiesa non si sviluppava più come avrebbe dovuto. Poco a poco la chiesa era in declino di quantità e qualità. Aveva ancora qualità nella conoscenza, ma questo da solo non sarebbe bastato. Questo non è l'essenza. Allora cosa ha fatto Dio? Ha mandatto la benedizione della persecuzione, in modo che la Chiesa ritornase a giocare, ad attaccare e fare i suoi gol. E così i 40 milia smisero di pensare a loro stessi e si misero a guardare solo al 22 (quelli che stavano attaccando fino all'esaurimaento), e tornarono anche a giocare con loro, come Dio aveva sempre voluto.

I giocatori

Chi sono i 22 giocatori? Sono i pastori, missionari, ministri e tutti coloro che vivono con l'unico scopo di compiere buone azioni e diffondendo la Buona Notizia.

IL PROBLEMA: Il ruolo principale del pastore non dovrebbe essere quello di conquistare le anime, ma bensì, quello di guidare e rafforzare la squadra, questa si a sua volta deve attaccare e conquistare anime. Questi 22 giocatori non dovranno solo conquistare le anime, ma dovranno formare altre squadre che portaranno anime, e altre anime e ancora anime...

Pertanto, l'amato fratello che chiesa è sedudo da anni non può solo sperare che il pastore attachi e continui ad attaccare ma lui stesso deve andare e attaccare. La simpatia non sostituisce l'azione. NON l'ha sostituita.

I pastori e risponsabile di una chiesa non sono e non devono essere le persone che giocano e attaccano di più, ma quelli che formano piccoli giocatori che diventeranno grandi e meravigliosi giocatori, che daranno frutti e ancora frutti, per la gloria di Dio.

Se noi siamo i giocatori chi fa il tifo per noi? Chi sarà nelle gradinate? È Gesù Cristo, Dio, e i milioni e milioni di angeli. Tutti in preghiera, vibrando e faccendo festa in corispondenza ai frutti che noi portiamo. Cerca di dare più frutti possibili. E se qualcosa, per più piccolo che esso sia, ci mancasse,loro avrano il piacere di aiutarci. Senza criticarci.

Ogni membro di una chiesa è un potenziale giocatore ed è un missionario.La missione che Dio ha dato ad ognuno di noi ha a che fare con due dei più importanti comandamenti, pertanto si, ogni membro della chiesa è un missionario!

Qual è la differenza tra vivere da giocatore e da “scalda-panchina”?

Il giocatore :
  • è Pieno dello Spirito Santo
  • si sforza di oltrepassare i propri limiti
  • è Perseverante nei propositi di Dio
  • è Una persona che prega senza sosta
  • dà il massimo per portare a compimento la Grande Commissione,dell'opera di Cristo in se stesso e nel mondo
  • non toglie, né cambia mai la sua divisa (Gesù Cristo) con quella di qualsiasi altra squadra

Lo scalda-panchina:
  • vive secondo il sistema di questo mondo
  • pensa che Ha di più chi mette da parte
  • fa tesori qui
  • fa quello che fanno tutti
  • non è interessato a leggere la Parola per fortificare se stessi
  • per lui non è importante essere attivo o meno in chiesa
  • non si arrendersi ai propositi di Dio e della chiesa

Quindi, miei cari, non essere solo un tifoso, sii un giocatore.Ripeto: La simpatia non sostituisce l'azione.

Dio non vuole quelle persone che s'interessano a lui solo quando vanno in chiesa la domenica, quando s'incontranno e discutono di come sta andando la partita.
Dio vuole quelle persone che si mettono all'opera...

• "Ah, ma io già contribuisco a questa squadra, per la chiesa." Questo è poco. Tu servi molto di più di un semplice contribuente.
• "Ah, ma io prego per questa squadra, per la chiesa." Questo è poco. Tu servi molto di più che solo in preghiera.
• "Ah, ma io vibro abbastanza con quelli che vanno e fanno l'opera, mi rallegro molto con loro. Non parlo male di loro. A volte resto in silenzio e tranquillo,mentre loro fanno il lavoro di questa squadra, per la chiesa. E, principalmente, non ho mai parlato male del pastore! "Bello, guarda che fare il tifo e stare tranquillo non è una missione. Non sto dicendo che questo è sbagliato, ma questo è troppo poco. Tu sei stato criato per fare molto di più. La missione è agire. Non andare da Dio a mani vuote.
 
   
Conclusione

Un giorno mi sono comprato una maglietta con questa scritta: "FACILE è avere Gesù nel cuore; DIFFICILE è avere A cuore parlare di Gesù". Tu, come cristiano, sei già stato messo in lista! Ti sei già messo la divisa spirituale delle vesti bianche. Sei già in campo. Hai gia la palla (Parola). Devi solo iniziare a fare gol. Questo è tutto ciò che i tifosi spirituali aspettano da te! Il mondo di Dio aspetta te.
 
Il campo in cui si gioca è molto grande e c'è molto da fare. Dio ti ha messo dove sei per attaccare. E quando Dio dirà: "Ora esci dalla porta e vai in attacco" tu andrai. Quando Lui dirà: "Và in un'altra squadra", tu andrai. E se dirà: "Resta in panchina per imparare." Tu rimarai li, ma non ti ci abituare, come succede a molti. Quando Lui dira: "Continua ad allenarti,figlio mio." Tu allenati, dando sempre del tuo meglio.

Cristiano, chi entrerà in campo? La risposta che deve risuonare in alto, forte e chiaro è: SONO IO! Tutte le potenzialità che Dio ha dato a te, ti sono state date affinchè tu possa espandere la Sua gloria, il Suo vangello in tutta la Terra. Non vivere in vano con i tuoi doni. Usali al massimo. Dio usa vite, e Lui vuole usare a te. Dio ti ha salvato, ti ha trasformato per fare di te un trasformatore, un agente di trasformazione. Prega: "Signore, ho messo la mia vita nelle tue mani. Riempimi con il tuo Spirito, come presidente della mia vita. Puoi utilizzare la mia vita dove e come vuoi Signore. Vestimi adesso con la tua divisa".

Io, Glauber Destro, vorrei che ogni famiglia cristiana facesse un bel lavoro (gioco di squadra)nella propria casa. Eseguendo piccoli studi biblici, informali. E lentamente, facendo di ogni casa, una chiesa!

Nel nome di Gesù, non passare tutta la tua vita in panchina. Muoviti. Alzati e cammina! Tu che sei cieco, inizia a vedere! Tu che non parli, apri la bocca e parla. L'amore è azione. La missione è di agire.

Glauber Destro

Um comentário:

 
Líder, não espere total aprovação dos outros Qual sua reação quando falam mal de você? Você corre atrás e discute? Atende às vontades dos outros? Tenta se livrar de qualquer forma e limpar seu nome? Afinal, que tipo de líder é você?
Leader, non aspettare la piena approvazione degli altri Qual è la tua reazione quando qualcuno parla male di te? Ti metti a discutere? Ascolti ciò che dicono gli altri? Eviti di essere formalista e ci tieni al tuo nome? Allora, che tipo di leader sei?
Leader, do not expect full approval of the others What is your reaction when people say bad things about you? You run back and discuss? Meets the desires of others? Attempts to get rid of this situation in any way and clear your name? After all, what kind of leader are you?

Arquivo do blog